Grazie al lavoro di questa Amministrazione, che ha avviato il processo pubblico per giungere al Progetto Partecipativo: “Incontrarsi a Selva Candida: cultura, sport e divertimento” e alle risorse messe a disposizione dal Municipio XIV si è potuto finanziare un’opera completa che risponde alle esigenze del territorio e riqualifica un area pubblica importante per i residenti.

Il progetto generale prevede la realizzazione di un parco giochi inclusivo da inserire in una riqualificazione complessiva a parco naturale dell’area individuata a ridosso di Via Nosate. L’area risulta in consegna al Municipio Roma XIV dopo un lungo lavoro dell’Assessorato Qualità della Vita del Municipio XIV e della Direzione Tecnica.

L’area di intervento ha una consistenza complessiva di mq 7.861,15, di cui mq 5.809,00 sono destinati a parco e 2.051,91 a parcheggi. Essa risulta ricompresa in un Programma di Recupero Urbano, ex art. 11 L.494/93, denominato “PRU Palmarola – Selva Candida”, redatto con Accordo di Programma tra Regione Lazio e Comune di Roma, approvato nell’ottobre 2004. Esso individuava 10 aree oggetto di recupero tramite progetti ad iniziativa privata, che prevedevano, per alcune di esse, varianti al PRG con cambio di destinazione d’uso. Nello specifico l’area in oggetto ricadeva in una più ampia area destinata da PRG a Zonizzazione M1 “Attrezzature di servizi pubblici generali”, mentre la proposta di intervento n.4, che riguardava appunto l’area in oggetto, prevedeva una variante di PRG che la convertisse a destinazione d’uso E1 “Espansione con i piani comprensoriali unitari”.

L’intervento quindi prevedeva la realizzazione di nuova cubatura, sia residenziale che non, compensata da:

• nuova viabilità con parcheggi,

• area verde a parco,

• un’area (coincidente con le particelle in causa) a servizi

• l’interramento di un limitrofo elettrodotto, oltre alle urbanizzazioni necessarie.

L’intervento di progetto è stato, mediante una convenzione tra il privato proponente e il Comune, realizzato solo nella parte privata ed a completo discapito delle opere pubbliche, per le quali non si è potuto nemmeno escutere la fidejussione.

La parte di intervento non realizzata è proprio la destinazione a servizi. Proprio su queste aree saranno realizzati i progetti che porteranno al quartiere un parco inclusivo e la riqualificazione di un’ampia zona.

Il progetto che il Municipio Roma XIV vuole portare avanti è destinato a tutte le categorie di utenza e si prefigura poi come il primo intervento di riqualificazione e valorizzazione complessiva delle aree individuate promuovendo la valorizzazione del territorio, il miglioramento dei servizi, la promozione su ampia scala del tema del miglioramento dell’accessibilità ambientale.

Un parco inclusivo è quindi un parco che vuole e deve essere fruibile a tutti. È un parco dove le differenze lasciano il posto alla condivisione, dove la disabilità non preclude il gioco e permette a tutti di sviluppare il proprio benessere cognitivo, fisico, sociale ed educativo.

Per quanto riguarda l’intervento, le opere si possono riassumere per punti:

• Opere di bonifica dell’area

• Parco Inclusivo

• Realizzazione di vialetti e pavimentazioni

• Area sport

• Zone a verde ed opere di arredo del parco

• Piantumazioni e posa di manto erboso

• Impianti di irrigazione ed illuminazione

• Recinzione esterna perimetrale

• Recinzione del campo da gioco

• Posa in opera di 8 panchine all’interno del parco

• Realizzazione del “Giardino roccioso”

• Impianto di sorveglianza

• Adeguamento fermata bus

• Area parcheggio

L’importo totale dei lavori sarà di € 590.000,00

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO