La Delibera di Giunta Capitolina che approva il Programma Integrato di Iniziativa Privata “Selva Candida” segna l’inizio del percorso che porterà finalmente le opere pubbliche attese da anni e la conseguente riqualificazione del Quartiere Selva Candida.

L’intervento d’iniziativa privata permetterà di realizzare alcune delle opere previste all’interno del Piano Particolareggiato Zone “O” n.12 ( O.P. n.23/A, O.P. n.7/B2, O.P. n.21 del PRU “Palmarola Selva Candida”).

In dettaglio, grazie alle opere a scomputo e agli oneri che gli attuatori verseranno a Roma Capitale, sarà possibile realizzare:

· Collegamento via Casal del Marmo-via di Selva Candida, incrocio via Cremolino

· Ristrutturazione di via di Selva Candida, da Via Forno Saraceno a Via della Riserva Grande, con la realizzazione di una rotonda

· Ristrutturazione di via Casorezzo, in continuità con il futuro collegamento con via Esperia Esperani

· Progettazione e avvio dei lavori per il raddoppio di via di Selva Candida

Come descritto nella convenzione stipulata tra le parti, verranno realizzate prima le opere pubbliche e poi l’intervento privato. Inoltre, l’intervento di trasformazione è stato sottoposto ad una totale rielaborazione della progettazione esecutiva, svolta a carico dei proponenti, e la procedura amministrativa è stata completamente ripercorsa secondo quanto stabilito dalle norme e dai regolamenti.

Nel ricordare che il progetto è stato condiviso con tutta la cittadinanza attraverso due incontri pubblici, con la stretta collaborazione tra Dipartimento Urbanistica, Assessorato Capitolino, Giunta Municipale, Commissione Urbanistica del Campidoglio e del Municipio XIV, la proposta è stata definitivamente riconosciuta come strumento che: “…. promuove la riqualificazione e il recupero, sia per il quartiere sia per il quadrante urbano in cui ricade, attraverso un mix funzionale (residenziale e non residenziale), una quota di edilizia con finalità sociali a prezzo convenzionato e interventi di riqualificazione e potenziamento delle opere infrastrutturali esistenti, anche esterne all’intervento.”

L’intervento produrrà opere pubbliche per un valore superiore a € 14.000.000,00 totalmente a carico dei proponenti.

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO